Blog: http://lucaenoch.ilcannocchiale.it

Schizofrenia USA

Gli omosessuali condividono la stessa capacità degli eterosessuali di formare, preservare e celebrare relazioni amorose intime e durature – ha scritto il giudice della Virginia, Arenda L. Wright, spiegando la propria decisione di annullare l'emendamento alla Costituzione statale che proibisce le nozze gay - Queste relazioni sono create attraverso l'esercizio di scelte personali solenni, scelte che, come quelle di qualsiasi altro cittadino, devono essere libere da influenze governative ingiustificate”. Decisione storica, per uno Stato dove – è bene ricordarlo – il matrimonio tra bianchi e neri è diventato legale solo nel 1967. Ben diverso il percorso intrapreso dal Kansas, Stato ultra-conservatore fermamente in mano repubblicana, dove è stata appena approvata una proposta di legge che, in nome della libertà religiosa, protegge aziende, commercianti e dipendenti pubblici – come poliziotti, personale delle autoambulanze e degli ospedali pubblici - che decidono di discriminare gli omosessuali, come hotel e ristoranti che rifiutano i propri servizi alle coppie gay. Il disegno di legge è pensato esplicitamente come una reazione ai matrimoni gay, una sorta di obiezione di coscienza che autorizza la discriminazione solo delle coppie omosessuali. I commentatori americani hanno subito paragonato questa proposta alle ignobili leggi “Jim Crow”, implementate tra il 1876 e il 1965 soprattutto nel sud del paese e che codificarono la segregazione fisica, sociale ed economica tra bianchi e neri (Valentina Pasquali, Pagina 99).


Pubblicato il 19/2/2014 alle 9.45 nella rubrica Differenze.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web